Presentazione del progetto Friends al consiglio comunale dei ragazzi di Sacile l'11 giugno

Il progetto europeo FRIENDS, ha preso avvio nel 2018 , mediante il programma Erasmus+, si propone di contribuire alla strategia europea per la crescita, l’occupazione, l’equità sociale, l’integrazione e contribuisce a definire il quadro strategico dell’Unione Europea per l’istruzione e la formazione nelle scuole. Il progetto è stato presentato lo scorso 11 giugno al Consiglio comunale dei ragazzi del Comune di Sacile

Il progetto Europeo denominato  FRIENDS, progetto numero 592247-epp-1-2017 1-it-eppka3-ipi-soc-in progetto Erasmus plus key action 3 “ initiatives for policy innovation social inclusion trough education,training  and youth “ FRIENDS” FOSTERING RESILIENCE-INCLUSIVE EDUCATION AND NON DISCRIMINATION IN SCHOOLS “  finanziato nell’ambito Erasmus+, intende:

-       Promuovere l’apprendimento inclusivo;

-       Permettere agli studenti di avere successo nell’istruzione, sviluppando il loro pieno potenziale;

-       Sostenere gli insegnanti nel trattare con la diversità e per il miglioramento del clima scolastico;

-       Coinvolgere attivamente le famiglie e le comunità locali in un processo virtuoso di rinnovamento del sistema scolastico;

-       Promuovere una nuova cultura transgenerazionale tra anziani e studenti ;

attraverso l’adozione del programma “Scuola senza stress – Il Momento di Quiete in Classe”, già diffuso in 700 scuole in più di 60 Paesi del mondo.

Il progetto europeo FRIENDS è sostenuto e implementato da un network qualificato da 14 partener i 4 Paesi europei (Italia, Belgio, Portogallo, Regno Unito). Tra i Partener figurano istituzioni pubbliche, università, scuole, fondazioni, centri di ricerca, enti operanti nel  settore della comunicazione.

Sacile è il solo Comune in   Italia che partecipa  a questo importante progetto e livello europeo,  assieme  all'università di Bologna, che sta conducendo la ricerca scientifica e  alla Università Bocconi di Milano.

Guarda la foto della presentazione del progetto al consiglio comunale dei ragazzi di Sacile l'11 giugno