mappa_sinistra
foto_pianta
 

L’oscar della salute 2017 va al Comune di Bologna con il progetto “Una fiaba per i nonni e…viceversa. HE.S.I.O.D. Study (Hexameter Study In Older Depressed)”

Premiazione avvenuta il 27 ottobre a Torino all’interno dell’XV Meeting Nazionale della Rete Città Sane OMS “Roba da matti. Dialogo aperto fra le città”. Altri riconoscimenti ai Comuni di Siena, Foggia, Cagliari e Cortona.

Il progetto vincitore assoluto dell’Oscar della Salute 2017, meritevole di un contributo di 2000 euro da parte della Rete Città Sane OMS è “Una fiaba per i nonni e…viceversa. HE.S.I.O.D. Study (Hexameter Study In Older Depressed)” presentato dal Comune di Bologna. Si tratta di un progetto con forti basi scientifiche che ha come obiettivo il contrasto della depressione negli anziani, anche attraverso una cooperazione intergenerazionale.

 

La premiazione è avvenuta a Torino il 27 Ottobre all’interno del XV Meeting Nazionale della Rete Città Sane OMS dedicato ai temi della salute mentale.

 

“Sono arrivati 18 progetti quest'anno” commenta Simona Arletti, Presidente della Rete Città Sane “un po' da tutta Italia e siamo soddisfatti dell'elevata qualità. I miei complimenti al Comune di Bologna che ha saputo affrontare un tema delicato e molto attuale con metodologie rigorose e allo stesso tempo innovative”.

 

Le menzioni speciali sulle 4 aree di valutazione - innovazione e originalità del progetto, partecipazione e coinvolgimento dei cittadini, trasferibilità e replicabilità del progetto, rilevanza del progetto - sono andate ad altre esperienze in grado di promuovere la salute in diversi contesti territoriali e sociali.

 

Il Progetto vincitore della Menzione speciale per la dimensione "Innovazione e originalità del progetto", meritevole di un contributo economico di 250 euro (duecentocinquanta euro) da parte della Rete Città Sane OMS è “Salute e alimentazione in carcere”, presentato dal Comune di Siena. Si tratta di un progetto che mira a ridurre le disuguaglianze di salute in un contesto molto sensibile e particolare come quello di un carcere: un obiettivo estremamente coraggioso.

 

Il Progetto vincitore della Menzione speciale per la dimensione " Trasferibilità e replicabilità del progetto", meritevole di un contributo economico di 250 euro da parte della Rete Città Sane OMS è “Formability”, presentato dal Comune di Foggia. Si tratta di un progetto rivolto all’autonomia lavorativa di un gruppo di giovani con Sindrome di Down (SD) e disabilità cognitiva attraverso la gestione di un Bed&Breakfast in forma imprenditoriale: una formula di forte integrazione e non difficile replicabilità.

 

Il Progetto vincitore della Menzione speciale per la dimensione "Partecipazione e coinvolgimento dei cittadini", meritevole di un contributo economico di 250 euro da parte della Rete Città Sane OMS è “Riqualificazione e recupero eco-sostenibile del Lungomare Poetto”, presentato dal Comune di Cagliari. Si tratta di un progetto di grande entità che ha completamente cambiato una parte della città rendendola fulcro di attività sportive, motorie e ricreative per tutta la cittadinanza: è un bellissimo esempio di come l'agenda urbanistica possa e debba prendere in considerazione i bisogni di salute dei cittadini, agendo sul loro stile di vita attraverso la riqualificazione degli spazi urbani.

 

Il Progetto vincitore della Menzione speciale per la dimensione "Rilevanza delle attività", meritevole di un contributo economico di 250 euro da parte della Rete Città Sane OMS è è “Cortona sensibile all’Alzheimer – valutazione del lavoro svolto in un ventennio”, presentato dal Comune di Cortona. Si tratta di un progetto che dimostra l'importanza di un impegno costante e continuativo, portato avanti in venti anni, per contrastare una delle malattie più invalidanti della nostra era, l'Alzheimer.

 

Oltre ai comuni menzionati, hanno partecipato al bando anche le città di: Ancona, Curtatone, Manta, Milano, Palermo, Ponte di Piave, Sacile, Udine, Venezia e Zerobranco.

 

I responsabili della valutazione sono stati i referenti del Comitato Tecnico della Rete Città Sane OMS. Tutti i progetti saranno pubblicati sul sito della Rete all’indirizzo www.retecittasane.it

 

L’appuntamento con il prossimo bando è per dicembre 2017.

bottone_verde login